Login



IPv6

WORLD IPV6 LAUNCH is 6 June 2012 – The Future is Forever

Pubblicità

Rimuovere la partizione da 100MB di Windows 7 PDF Stampa E-mail
Scritto da Matteo Bonora   

Con questo articolo cercherò di illustrarvi come sia possibile eliminare la partizione da 100MB creata sul vostro Hard Disk dalla procedura di installazione di Windows 7.

Nel mio caso specifico, ho trovato necessaria la rimozione di tale partizione, in quanto avevo raggiunto il limite di 4 partizioni primarie su disco e non mi era possibile procedere ad un'installazione di una qualsiasi distribuzione Linux (avevo la fatidica partizione da 100MB, la partizione di Win7, la partizione di ripristino ASUS - il problema l'ho avuto su un NetBook, ma la procedura è indipendente dall'hardware - e una partizione per il BootBooster del BIOS - tutte primarie).

Innanzitutto parto con il dire che la partizione in questione non è indispensabile. Serve solo per chi necessita delle funzionalità BitLocker - criptazione del FileSystem - e per le funzionalità di ripristino del sistema. La prima è a scelta: a me non occorreva, quindi a maggior ragione sono andato avanti con la rimozione. La seconda, invece, può essere importante, ma la stessa funzionalità la si ottiene avviando il computer con il DVD di installazione di Windows 7. Conclusione: se non usi BitLocker non ti serve la partizione.

Ci tengo a specificare, inoltre, che è possibile evitare che l'installazione crei automaticamente tale partizione semplicemente richiedendo l'installazione del sistema in una partizione già formattata.

Per quelli come me, però, che non sapendo di questa cosa hanno richiesto l'installazione nello spazio non allocato del disco, ed ora si ritrovano ad avere Sistema Operativo installato e partizione da 100MB, ecco come fare per ovviare al problema:

 

 

  1. Avviare il computer dal DVD di installazione di Windows 7.
  2. Scegliere la lingua e avviare la procedura di ripristino del sistema.
  3. Una volta giunti al pannello della procedura di ripristino, scegliere di aprire un prompt.
  4. All'interno del prompt, digitare quanto segue:
  • DISKPART [Avvia il gestore delle partizioni]
  • LIST DISK [Mostra una lista dei dischi rigidi presenti sul computer]
  • SEL DISK X [Dove X va sostituita al numero del HDD che contiene il sistema operativo e la partizione che vogliamo eliminare]
  • LIST PART [Mostra un elenco delle partizioni presenti nel disco selezionato al punto precedente]
  • SEL PART Y [Dove Y va sostituita al numero della partizione da 100MB che vogliamo eliminare]
  • DELETE PARTITION [Procede con l'eliminazione della partizione]
  • SEL PART Z [Dove Z va sostituita al numero della partizione che contiene il Sistema Operativo Win7]
  • ACTIVE [Rende attiva, e quindi bootabile, la partizione di Windows]
  • EXTEND FILESYSTEM [Tenta di estendere la partizione di Windows in modo da coprire lo spazio non allocato della partizione da 100MB eliminata precedentemente]
  • DETAIL DISK [Mostra un elenco dei volumi con la rispettiva lettera di unità - in questa fase memorizzare quale lettera di unità ha la partizione di Windows - nel mio caso era D:]
  • EXIT [Esce dal gestore partizioni Diskpart]
  • BCDBOOT D:\WINDOWS /s D: /l it-IT [Ripristina i file di avvio del Sistema Operativo - il comando è scritto supponendo che D: sia la lettera di unità vista al punto precedente - in caso contrario sostituire D: con la vostra lettera]
  • BOOTSECT /nt60 D: [Aggiorna il codice di avvio principale per renderlo compatibile con BOOTMGR]
  • EXIT [Uscite dal prompt e tornate alla schermata del tool di ripristino di sistema]
  1. Riavviate il computer e rimuovete il DVD di installazione di Windows 7.
  2. Complimenti! Avete un HDD con Windows 7 funzionante ed una partizione da 100MB in meno!

Se l'operazione di estensione della partizione di Windows non è andata a buon fine, potete tentarla attraverso uno degli innumerevoli software per il partizionamento degli Hard Disk.

Spero che questa guida possa esservi utile come è stato per me lo scriverla ed utilizzarla!

 N.B.
Non mi assumo responsabilità di nessun tipo per eventuali danni o perdite di dati causate dall'utilizzo di questa guida. I punti di questa guida sono stati provati da me personalmente e nel mio caso specifico ha funzionato senza problemi di nessun genere, ma non posso assicurare lo stesso per ogni sistema.

 

Ultimo aggiornamento Martedì 21 Dicembre 2010 22:30
 

Supportaci!

Valid XHTML & CSS | Template Design ah-68 | Copyright © 2009-2010 by MatteoBonora.it